Il Gruppo Speleo Lavis ha un Nuovo Sito !!!

Il Gruppo Speleo Lavis ha un Nuovo Sito !!!
Fai click su la immagine per entrare al nuovo Sito

sabato 18 agosto 2012

BRENTA-MALGA SPORA/FIBION-18-19 AGOSTO 2012

Sabato 18: Paolo e Nicola raggiungono Andrea e Giorgio alla malga Spora.




sono le 08.15, zaini in spalla e si parte in esplorazione pronti per la "grotta madre" freschi di una buona dormita. La giornata sarà un pò incerta, vani i tentativi che avevano portato Giorgio B.e Andrea B. fin sulla cima del Fibion sabato 18. 



Dopo circa mezz'ora di cammino già usciamo dal sentiero e ci portiamo in quota nella valle dei Cavai. 



Rileviamo un piccolo camino di 8 metri (F 4) che prometteva molto meglio a valle.





Qui le strade si dividono. Giorgio e Andrea partono per la cima Santa Maria per una valletta più a nord. Paolo T. e Nicola M. tagliano dritto per la cresta: obiettivo calata in parete.



Dobbiamo muoverci e cercare di ritrovare il bucone in parete.


Paolo parte e in estrema fermezza testa la nuova corda in una fantastica calata aerea di 50 metri.

Non poteva mancare un toscanello durante l'armo della calata
Niente da fare, il bucone in parete ci aveva solo illuso e ci porta solo dieci metri dentro la montagna.



Torniamo verso la malga la camminata è ancora lunga, intanto non molliamo la presa e continuiamo a sbinocolore alla "camillesca".

Sono le 16.00 nemmeno il tempo di trovare un pò d'ombra nella calda giornata e mangiare un panino, che avvistiamo una piccola crepa che non potevamo lasciare inesplorata.


Niente da fare, anche questa rilevata ma si ferma 6 metri più sotto bloccata dai detriti di roccia.
Proseguiamo e ci imbattiamo in una parete rocciosa che dobbiamo scendere in corda doppia per evitare di tornare a fare un giro dell'oca.


ore 20.05 arriviamo tutti al  tornante della strada che porta alla malga Dagnola, lì Cristian C. ci attende e ci riporta ad Andalo. Andrea e Giorgio portano a casa nella giornata di domenica 9 pozzetti che scendono mediamente 8 metri ma niente di speciale. Nel complesso possiamo contare di 15 grottine rilevate per un totale di circa 100m di sviluppo e l'amaro in bocca per un Fibion che non promette nulla alla speleologia.

Nessun commento: